RILASSAMENTO MUSCOLARE PROGRESSIVO

Cos’è

Il Rilassamento Muscolare Progressivo (RMP) è una tecnica di rilassamento ideata negli anni trenta dal medico e psicofisiologo statunitense Edmund Jacobson. Partendo dal presupposto che le emozioni scaturiscono dal pensiero e, di conseguenza, vengono attivati alcuni muscoli, egli mirava a riportare la mente in uno stato di calma.

Il RMP si pone l'obiettivo di riprendere contatto con il corpo e approfondirne la conoscenza. Ciò viene raggiunto attraverso l’insegnamento a percepire sia la tensione che la distensione dei muscoli, in modo da migliorare la capacità di allentare volontariamente la tensione muscolare. Per questa ragione la tecnica consiste nel mettere volontariamente in tensione e poi rilassare ripetutamente diversi gruppi muscolari in successione. Infatti, tendere al massimo un muscolo e immediatamente rilassarlo rende consapevoli delle tensioni di cui normalmente non si è coscienti. Si tratta dunque di un allenamento che, partendo dal controllo del tono muscolare, può arrivare all’autocontrollo delle tensioni mentali. Le applicazioni del RMP

Attuando sistematicamente questo metodo possono ottenere benefici coloro che soffrono di colite, ulcera, problemi cardiocircolatori, insonnia, ansia, stati di tensione e nervosismo, ecc.
Utilizzato nello sport è utile ad abbassare la tensione pre-agonistica favorendo il sonno ed il rilassamento psichico e fisico generale.