infanzia

  • Valutazioni psicodiagnostiche rivolte ai bambini e pre-adolescenti al fine di individuare corrette strategie sia nell’ambiente familiare che in quello scolastico per interventi mirati ad una crescita serena;
  • Interventi di psicoterapia infantile;
  • Valutazione e presa in carico dei disturbi dell’apprendimento;
  • Consulenza agli insegnanti che ne facciano richiesta ad elaborare progetti educativi individuali per alunni che presentino difficoltà scolastiche importanti;
    Attivazione di reti con i servizi del territorio (pediatri, neuropsichiatria infantile, servizi sociali) a sostegno di progetti riabilitativi con l’autorizzazione della famiglia del minore;
  • Consulenze Tecniche di parte (CTP) a favore di minori per i quali il Tribunale Ordinario o il Tribunale per i Minori richiedano Consulenze Tecniche d’Ufficio (CTU);

    Il bambino a partire dal suo concepimento, è inserito in una serie di relazioni affettive che caratterizzano il suo sviluppo psico-emotivo.
    Fin dalle prime fasi di crescita, il bambino sviluppa competenze comunicative e di regolazione emotiva attraverso le interazioni con i propri genitori e le persone adulte di riferimento. Questi scambi relazioni concorrono alla formazione della soggettività personologica e psicologica del bambino e formano le basi per la futura personalità.
    In molte situazioni, la regolazione dell’emotività e dell’affettività può attraversare momenti di complessità e di difficoltà e richiedere così l’intervento di esperti che sostengano il bambino e la famiglia di origine nel ripristinare una condizione di sviluppo sereno o creare nuove condizioni evolutive.
    Le manifestazioni di disregolazione emotiva e difficoltà evolutiva possono essere molteplici e in alcuni casi coinvolgere un’importante componente somatica che necessità di essere compresa e successivamente coinvolta nel trattamento del bambino.
    La regolazione emotiva viene a costituirsi, quindi, come uno degli elementi principali a partire dal quale è possibile ricreare un’equilibrio evolutivo necessario ad una crescita sana ed adeguata del bambino.
    Gli interventi possono essere molteplici e coinvolgere più figure professionali (psicomotricista, psicologo psicoterapeuta, la scuola, il pediatra) e concorrere allo sviluppo di strategie evolutive funzionali al benessere del bambino.