INTERVENTI DI PSICOMOTRICITÀ

Il centro offre la possibilità di effettuare interventi multidisciplinari avvalendosi della collaborazione di differenti figure professionali al fine di rispondere alle diverse domande di aiuto ed individuare percorsi di prevenzione, valutazione e trattamento riabilitativo di difficoltà e patologie legate al linguaggio e alle difficoltà relazionali in età evolutiva, adulta e geriatrica.

I DISTURBI DELL’ APPRENDIMENTO

I Disturbi di apprendimento (DSA) rientrano nella gamma dei Disordini Evolutivi inerenti lo sviluppo cognitivo, l’apprendimento e l’acquisizione del linguaggio.
I Disturbi Evolutivi e i Disturbi Specifici dello sviluppo riguardano le alterazioni funzionali che coinvolgono il linguaggio (Disturbi Specifici del Linguaggio), la scrittura (ortografia), la lettura (decodifica e comprensione del testo), il calcolo, le abilità attentive e le tappe motorie (Disturbo della coordinazione motoria). Questi disturbi possono manifestarsi in maniera isolata o, come spesso accade, presentarsi simultaneamente e creare un disagio importante al bambino che incide sia sull’immagine di sé che sul percorso scolastico.
A tale proposito è importante rilevare la presenza di tali problematiche attraverso una valutazione del bambino e delle sue abilità (attraverso lo psicologo, il logopedista e una rete con i servizi presenti sul territorio) e successivamente prevedere un percorso di intervento atto a potenziare e compensare le difficoltà presenti e soprattutto creare una rete di continuità tra famiglia, specialisti e scuola che possa permettere al bambino di vedere riconosciute le proprie difficoltà, che consenta di attuare un Piano Didattico Personalizzato quale strumento di lavoro e di apprendimento adeguato alle abilità presentate e che consenta di utilizzare un metodo di apprendimento che tenga conto delle esigenze del bambino. La possibilità di uno scambio continuo tra professionisti, famiglia e scuola consentirà di aggiornare l’intervento (ambulatoriale, domestico e scolastico) seguendo le tappe evolutive del minore.